ENDOCRINOLOGIA

L'endocrinologia è quella branca della medicina interna che studia il sistema endocrino con particolare attenzione verso le patologie delle ghiandole a secrezione interna, ossia quelle il cui prodotto viene direttamente immesso nel sangue. Tali prodotti prendono il nome di ormoni.

L’endocrinologo è il medico chirurgo che ha conseguito la Specializzazione in Endocrinologia, e si occupa della prevenzione, diagnosi e cura delle patologie a carico delle ghiandole endocrine e, in genere, delle disfunzioni ormonali. Sono di sua competenza le malattie metaboliche, la menopausa e i suoi squilibri ormonali, l’overproduzione o sottoproduzione di ormoni, i deficit di vitamina D connessi all’osteoporosi, l’infertilità, la pubertà precoce, i deficit di crescita o eccessi di crescita, i tumori delle ghiandole endocrine, le disfunzioni tiroidee e il diabete. È evidente che si tratti di una branca fortemente interdisciplinare, e per questo motivo sempre più medici scelgono di dedicare il loro studio ad un ambito specifico

 

Ecografia Tiroide

 

Cosa è ?

E’un esame che si esegue facendo scorrere una sonda ad ultrasuoni sul collo. Non è invasiva, è ripetibile, non è pericolosa per la salute perché non utilizza radiazioni, è l’unico esame sicuro in gravidanza per visualizzare la tiroide  

Quando è utile farla?

  • Nel sospetto di ipotiroidismo (rallentamento della tiroide con aumento di peso, stanchezza ecc.)
  • Nel sospetto di ipertiroidismo (eccessiva attività della tiroide con perdita di peso, nervosismo ecc.)
  • Per studiare una massa palpabile del collo
  • Per sintomi legati al collo, come sensazione di corpo estraneo in gola, disfonia (cambiamenti del tono della voce), disfagia (difficoltà a deglutire)
  • Se già presenti casi di malattie di tiroide in famiglia(specie nel ramo femminile)
  • In previsione o all’avvio di gravidanza per prevenire ingrossamenti della tiroide

Quali informazioni fornisce?

  • Permette di misurare la tiroide e calcolarne il volume
  • Visualizza la struttura della tiroide stessa e quindi riconosce la tiroidite (infiammazione)
  • Permette di studiare la vascolarizzazione e quindi di dare informazioni sulla funzionalità ed attivita’ metabolica della tiroide (grazie alla tecnica Doppler) 
  • Rileva la presenza di noduli e, studiandone le caratteristiche, indirizza verso eventuali esami più specifici